Ultima modifica: 5 Dicembre 2019

APPRENDISTATO

Nel marzo 2017 Anpal Servizi presentò al Dirigente e ai docenti facenti parte del team “Servizi al Lavoro” il Bando di inserimento nell’offerta formativa Pubblica della Regione Piemonte per il Diploma di Istruzione Secondaria Superiore in Apprendistato ( Avviso pubblico di cui alla Determinazione n. 17-4657 del 13/02/2017). Con Determinazione n. 438 del 29/05/2017 l’operatore A1108 Ipsia Dalmazio Birago è stato ammesso al catalogo e per tale ragione il 18/07/2017 il nostro Istituto ha aderito formalmente all’apprendistato di 1° livello ( D.Lgs.81/2015 e s.m.i.) regolamentato dalla disciplina regionale D.G.R. n.26- 2946 del 22/02/2016 e s.m.i.  Esistono tre schemi-tipo di documenti che occorre sottoscrivere per l’attivazione di contratti di apprendistato finalizzati al conseguimento di un titolo di studio.

Tali documenti sono: 

1. Protocollo tra datore di lavoro e istituzione formativa 

2. Piano Formativo Individuale 

3. Dossier Individuale 

1. Il protocollo regola la fattibilità del percorso formativo realizzato presso l’istituzione formativa e presso l’azienda. Verificata la sussistenza delle condizioni organizzative, della disponibilità di risorse umane e strumentali, scuola e azienda sottoscrivono il protocollo. Il protocollo ha durata pluriennale . 

2. Il Piano Formativo Individuale è parte integrante del contratto di apprendistato. Va sottoscritto dai tre soggetti interessati:datore di lavoro, istituzione scolastica e apprendista. Contiene l’elenco delle unità di apprendimento/competenze che l’apprendista acquisirà in azienda e a scuola in relazione alla durata prevista dal rispettivo ordinamento. Le ore di lavoro effettivo (prestazione lavorativa) sono determinate dalla differenza del monte ore formativo (scuola e azienda) e l’orario complessivo previsto dal contratto di lavoro. L’indicazione del monte ore formativo e del monte ore lavorativo del Piano Formativo individuale è di utile supporto alla definizione del salario del giovane apprendista. 

3. Il Dossier Individuale viene redatto, durante tutto il percorso formativo, dal tutor scolastico in collaborazione con il tutor aziendale e contiene i risultati di apprendimento della formazione interna(in impresa) ed esterna (a scuola) è inoltre prevista una parte sulla valutazione del comportamento dell’apprendista.  Per la regolamentazione degli altri aspetti, l’accordo lascia come riferimento la disciplina del contratto di apprendistato professionalizzante, contenuta nei contratti collettivi nazionali di lavoro, ove questi non abbiano già una specifica disciplina sull’apprendistato di primo livello. L’intesa stabilisce una retribuzione in misura percentuale rispetto al livello di inquadramento e, in applicazione della tabella inserita nell’accordo, con aumento progressivo rispetto all’anno formativo/contrattuale.

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/istruzione-formazione-lavoro/formazione-professionale/apprendistato/apprendistato-duale-primo-livello